Formaggi abruzzesi

Formaggi d’Abruzzo

Formaggio pecorino
Il pecorino abruzzese classico è preparato con latte ovino intero, al quale viene aggiunto il caglio. Viene pressato negli appositi canestri di vimini e lasciato grondare per un paio di giorni. Le forme possono essere consumate dopo circa un mese o lasciate stagionare fino ad oltre due anni. Il prolungarsi della stagionatura esalta maggiormente il sapore, rendendolo più corposo.

Caciotta abruzzese
Nella caciotta, al latte di pecora viene aggiunto il latte di mucca. Usando un latte ottenuto da mucche al pascolo si dona alla caciotta gli aromi e le fragranze vegetali. La miscelazione con il latte di pecora favorisce un gusto moderatamente piccante. Da alcuni decenni si è diffusa la caciotta al peperoncino, durante la preparazione viene aggiunta una quantità variabile di peperoncino che ne caratterizza fortemente il sapore.

Scamorza appassita
La preparazione della scamorza appassita è sostanzialmente identica a quella del fior di latte; la pasta filata però, racchiude minor quantità di acqua, come dire ch’è prodotto caseario meno delicato. Questa esigenza nasceva dalla necessità di rifornire mercati del fondo valle, in tempi in cui le comunicazioni non erano celeri come oggi. Secondo tradizione, la scamorza si gusta arrostita sulla brace accompagnata da un buon bicchiere di vino rosso.

Gallery

Gallery Residence Il Borgo

Contattaci per richiedere informazioni o preventivi
CLICCA QUI